Nessuna installazione

Wireless

I sensori AirQ Networks  sono a tecnologia wireless, che permette di coprire ampi spazi – anche su piani diversi – e collocare i sensori dove c’è reale esigenza. Nessuna installazione richiesta né cablaggi dedicati!

Mobile ready

Si controllano da Internet

I sensori AirQ Networks sono accessibili direttamente da Internet grazie ad una potente interfaccia grafica web-oriented. Nessun software né PC dedicato sempre acceso. Gestisci i dispositivi ovunque tu sia!

Si collocano dove servono

Resistenza al freddo

I sensori AirQ Networks sono progettati con una rivoluzionaria tecnologia che gli permette di operare anche a temperature molto inferiori a 0°C, permettendo di posizionarli direttamente nei frigo o nelle celle frigorifere industriali.

Allarmi via SMS

Potente sistema di regole

Il potentissimo sistema di regole equipaggiato su tutte le centraline AirQ Networks permette di creare scenari d’uso particolareggiati, creando regole che stabiliscono azioni in base ad eventi automatici o generati dall’utente, così come inviare allarmi per SMS ed E-Mail se il sensore rileva il superamento di una soglia impostata.

Come funzionano i sensori AirQ Networks

I sensori di temperatura ed umidità AirQ Networks sono dispositivi senza fili, alimentati a batteria e progettati per operare anche in ambienti ostili dal punto di vista della temperatura e dell’umidità. Grazie all’esclusiva tecnologia AirQ Networks, infatti, i nostri sensori possono essere posizionati direttamente dove servono, senza usare costosi cablaggi e modificare frigoriferi o celle industriali.  I sensori AirQ Networks sono un prodotto rivoluzionario rispetto a dispositivi che compiono analoghe operazioni, in quanto facenti parte di un sistema unico e completo che consente di sviluppare applicazioni più complesse ed integrate, ma al tempo stesso facili ed intuitive. La piattaforma AirQ Networks si basa, infatti, su schede di controllo, sensori di temperatura e umidità, sensori di pressione da 1 a 1000 bar. E non c’è alcun limite al numero di schede e sensori che possono essere adoperati.

Wireless: la differenza che è più di un vantaggio.

wireless-connection-icon-150x150Il wireless non è solo un optional. È la differenza. Oggi cablare costa molto, sia per i costi connessi con il materiale sia per quelli di adeguamento impianti. Spesso è anche richiesto eseguire opere di muratura ed ottenere autorizzazioni. La tecnologia AirQ Networks permette di coprire ampie distanze con estrema facilità, ed eventualmente riposizionare i sensori a piacimento.

A differenza di altri prodotti, il sistema AirQ Networks adopera la frequenza 434Mhz: rispetto alla frequenza 2.4Ghz usata dalle connessioni Internet wireless, si ha una superiore distanza operativa, affidabilità e si evitano problemi di sovraccarico di linee internet.

Mobile ready

phoneOggi l’accesso da remoto è un aspetto fondamentale dell’automazione e del controllo. Ancor più importante è la possibilità di poter controllare in piena mobilità. Le soluzioni AirQ Networks sono progettate con la filosofia 100% senza fili: si installano senza fili e si controllano senza fili ovunque ci si trovi.

Regole: un sistema, infinite applicazioni

regoleLa maggior parte dei sensori esistenti in commercio permette sostanzialmente di fare una sola cosa: monitorare la temperatura o l’umidità. Alcuni sono gestibili solo da specifici programmi che devono essere necessariamente installati su un PC, altri permettono anche di poterlo fare via Internet tramite un’interfaccia di gestione via web dedicata. Se si cerca qualcosa in grado di automatizzare dei processi – ossia generare azioni a seguito di particolari eventi – bisogna andare su prodotti specifici, rigidi nelle funzionalità, settorializzati e spesso molto costosi. Grazie al sistema di regole che equipaggia ogni centralina AirQ Networks, i sensori wireless AirQ Networks possono essere usati per gestire scenari complessi e in totale automatismo.

l meccanismo di funzionamento delle regole è molto semplice. Ad ogni dispositivo (scheda di controllo, sensore, centralina, ecc) è possibile associare una o più regole che determinano sia il funzionamento del singolo dispositivo sia come questo interagisce con gli altri. Ogni regola è formata da una o più condizioni in base al tipo di dispositivo. Ad esempio, per i sensori si possono inserire condizioni sulla temperatura o la pressione rilevata, così come si possono inserire condizioni sullo stato della batteria ecc. Per una scheda di controllo, ad esempio, si possono inserire condizioni sugli stati dei quattro ingressi disponibili. La restante parte di una regola è composta di azioni che vengono eseguite quando le condizioni sono verificate. Anche in questo caso, le azioni possono indicare sia operazioni da eseguire sui dispositivi (ad esempio, accendere un relè), così come inviare messaggi di allarme.
Le regole possono essere “ritardate” (ossia eseguite dopo un prestabilito intervallo di tempo), e per ogni è regola è possibile definirne la durata temporale di funzionamento.

Scegli il sensore wireless più adatto alle tue esigenze

AirQ 100 sensore di temperatura


Sensore di temperatura wireless low-cost per il monitoraggio della temperatura ambiente. !

AirQ 101 sensore di temperatura


Sensore di temperatura wireless progettato per poter essere posizionato all’interno di ambienti freddi fino a -30°C

AirQ 101-EXT sensore di temperatura


Sensore di temperatura wireless con sonda esterna

AirQ 110 sensore di umidità


Sensore di umidità wireless

AirQ 111 sensore duale


Sensore duale di temperatura e umidità wireless

AirQ 112 datalogger di umidità


Sensore datalogger di umidità wireless

AirQ 121 datalogger di temperatura


Sensore datalogger di temperatura wireless

AirQ 121-EXT datalogger di temperatura


Sensore datalogger di temperatura wireless con sonda esterna