Controllo luci con un un sistema di domotica wireless HomeNET

Controllo luci domotico

La gestione dell’illuminazione è una delle applicazioni classiche della domotica. Poter controllare le luci comodamente dal divano, così come da remoto, è sicuramente uno dei punti distintivi della domotica. Tuttavia, la vera domotica intelligente è quella che permette di poter costruire scenari particolareggiati di accensione/spegnimento delle luci. Ad esempio, può essere molto utile stabilire l’accensione delle luci in base alle ore della giornata, oppure in base alla quantità di illuminazione presente nell’ambiente.

La domotica wireless, inoltre, rende molto semplice automatizzare la gestione dell’illuminazione in spazi remoti. Ad esempio, è possibile controllare l’accensione delle luci del giardino ovunque ci si trovi in casa, senza stendere cablaggi elettrici costosissimi e aggiornare impianti elettrici esistenti. Con la domotica wireless si possono remotizzare gli interruttori con uno sforzo minimo, ed è possibile progettare il proprio impianto in piena autonomia e libertà di cambiamento (riposizionare un interruttore wireless è molto più semplice di ristrutturare un impianto elettrico già esistente).

Questa guida mostra 3 differenti scenari applicativi per la gestione delle luci con un impianto domotico senza fili HomeNET. Per ogni scenario verranno analizzati i pro e i contro: sarà decisione dell’utente/installatore capire quale configurazione si adatta meglio alle esigenze dell’utente. Saranno mostrati schemi di collegamento elettrico e configurazioni della centralina HomeNET. Questa guida è molto utile per chi ha acquistato un kit di domotica wireless AirQ Networks e vuole adoperarlo per la gestione delle luci di casa o ufficio.

Attenzione: gli schemi riportati in questa guida implicano operazioni sull’impianto elettrico generale, e quindi soggetto a tensioni di rete 230V AC. Tali operazioni vanno eseguite da personale qualificato. Prima di effettuare ogni operazione sull’impianto elettrico generale, assicurarsi che l’interruttore principale sia spento e che non via sia tensione nell’impianto.

Materiale occorrente

Questa guida assume la disponibilità del seguente materiale

Se avete acquistato il kit di domotica wireless HomeNET in promozione, allora avete già tutto l’occorrente necessario per ottenere la vostra gestione dell’illuminazione domotica.

1Gestione diretta tramite i relè della scheda di controllo

Il primo schema di collegamento che vi proponiamo si basa sul collegamento diretto della luce da controllare al relè di una scheda di controllo AirQ Networks (nello specifico, una scheda di controllo AirQ 305).

schema-gestione-luci-domotica

Connessione diretta luci al relè scheda di controllo

Come si può vedere chiaramente dallo schema di cui sopra, la luce (o più luci contemporaneamente) viene collegata al relè 3 della scheda – ma chiaramente può essere adoperato qualunque dei relè – intercettando il collegamento del cavo di fase. In questo modo, la luce può essere spenta o accesa direttamente dalla centralina HomeNET, adoperando un collegamento tramite PC o tramite smartphone/tablet.

Se l’obiettivo è il controllo esclusivo delle luci da remoto, il collegamento può essere limitato alla sola parte di relè. Se, invece, come spesso capita si vuole poter controllare la luce anche da un normale interruttore fisico, allora è necessario collegare l’interruttore ad uno degli ingressi della scheda, come mostra lo schema sopra.

Ricordarsi che gli ingressi delle schede di controllo AirQ Networks sono ingressi in bassa tensione e a corrente continua. In nessun modo collegare fili con tensione di rete agli ingressi della scheda, pena il danneggiamento irreversibile della stessa.

Tuttavia, il semplice collegamento fisico non è sufficiente a permettere l’accensione della scheda. Non bisogna dimenticare, infatti, che gli ingressi di una scheda di controllo AirQ Networks sono indipendenti dai relè. Non c’è alcun collegamento diretto tra essi, ed è necessario ricorrere ad una regola sulla centralina HomeNET per accendere/spegnere il relè quando l’interruttore viene chiuso/aperto. Vediamo come fare con l’aiuto di questo video.

Il video mostra come creare due semplici regole per accendere/spegnere la luce collegata al relè 1 quando l’interruttore collegato all’ingresso 1 viene chiuso/aperto. La prima regola, chiamata Light-ON dice questo:

  • Se l’ingresso IN1 è True (ossia chiuso) allora lo stato di RELAY1 è True (ossia relè accesso – contatto chiuso tra COM e NO).

La seconda regola, invece, fa esattamente l’opposto:

  • Se l’ingresso IN1 è False (ossia aperto) allora lo stato di RELAY1 è False (ossia relè spento – contatto aperto tra COM e NO).

Come abbiamo visto con una semplice regola è possibile automatizzare l’accensione di una luce dalla centralina domotica HomeNET, e al tempo stesso garantirne il funzionamento anche da un interruttore fisico in loco.

Vantaggi

  • Di semplice installazione, non richiede materiale aggiuntivo.
  • Si possono aggiungere fino a 4 pulsanti sfruttando i 4 ingressi, o un numero illimitato di pulsanti usando un relè passo-passo esterno.
  • Usando due schede è possibile remotizzare il pulsante in wireless (le regole, infatti, valgono anche tra schede diverse).

Svantaggi

  • Se la centralina HomeNET è spenta, l’interruttore in loco non funziona.
  • Le regole non sono istantanee nella loro applicazioni. La tecnologia wireless e il meccanismo di processo delle regole sulla centralina HomeNET fanno si che potrebbe esserci un ritardo tra 1 e 2 secondi prima di vedere accendere/spegnere la luce. Questo potrebbe indurre l’utente in inganno quando si usa l’interruttore fisico locale (l’utente è abituato a vedere una reazione immediata all’attuazione di un interruttore).

 

2Usare il Linking I/O delle schede AirQ 305

Le schede AirQ 305 implementano una funzionalità molto utile quando si deve controllare un relè sia da locale sia da remoto tramite la centralina HomeNET. Il linking I/O è la possibilità di “collegare” in hardware gli ingressi di una scheda AirQ 305 al rispettivo relè e far si che questo cambi di stato quando l’ingresso cambia di stato. In pratica il linking I/O fa si che ogni qualvolta lo stato di un ingresso INx passa da chiuso ad acceso – e viceversa – lo stato del relè RELAYx passa da acceso a spento – e viceversa. Questa tecnica è da preferire se si vogliono controllare le luci con le schede di controllo AirQ 305 senza perdere l’uso di un interruttore locale alla stanza.

Per attivare il linking I/O su una scheda AirQ 305 è necessario adoperare la seguente procedura.

  • Accendere la scheda AirQ 305 e assicurarsi che questa sia abbinata e collegata alla centralina – led STATUS acceso fisso.
  • Premere e tenere premuto il pulsante TEST sulla scheda AirQ 305 per 5 secondi.
  • Rilasciare il pulsante di TEST.

Se il led di stato (STATUS) lampeggia per 2 secondi, allora il linking I/O è attivo. Se lampeggia per meno di 1 secondo, la funzionalità è disattivata.

Con il linking I/O non è richiesta alcuna regola sulla centralina. Se si vuole controllare un relè tramite più pulsanti, è necessario adoperare un relè passo passo esterno, come mostra lo schema seguente.

Come gestire luci con un sistema domotico

Controllare le luci in modalità Linking I/O

 

Vantaggi

  • Di semplice installazione, non richiede materiale aggiuntivo.
  • Eccellente feedback quando l’utente agisce sull’interruttore (il linking I/O funziona in hardware ed è locale alla singola scheda).
  • Funziona anche con la centralina spenta.
  • Si possono comunque usare le regole per scenari più complessi.

Svantaggi

  • Non c’è più indipendenza tra ingressi e uscite.
  • Per interagire fra due o più schede occorrono comunque le regole.

 

3Interagire con un relè passo-passo esterno

La terza tecnica che andremo ad analizzare consiste nell’interfacciare un relè passo passo già esistente nell’impianto con una scheda di controllo AirQ Networks.

Controllare relè passo passo da Internet

Intefacciare un relè passo passo esistente

Lo schema sopra mostra chiaramente come vengono effettuati i collegamenti. Il relè passo passo permette di controllare l’accensione/spegnimento delle luci tramite uno o più pulsanti presenti nell’ambiente. La scheda di controllo agisce nei fatti da pulsante e va usata in modalità di pulsazione: ogni qualvolta RELAY1 viene fatto pulsare, il relè passo passo cambia stato provocando l’accensione/spegnimento della luce.

Vantaggi

  • Non invasivo per un impianto elettrico esistente già conformato così.
  • I relè passo passo permettono di gestire carichi molto alti (controllare sempre il modello di relè in possesso).
  • Si possono comunque usare le regole per scenari più complessi.
  • Indipendenza ingressi/uscite.
  • Funziona anche a centralina spenta.

Svantaggi

  • Dal software della centralina HomeNET non c’è modo di sapere se la luce  è effettivamente accesa o no.

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto come controllare le luci con un sistema domotico wireless AirQ Networks. Abbiamo analizzato tre differenti schemi di montaggio, osservandone i vantaggi e gli svantaggi. Indubbiamente, a meno di vincoli forti sulla struttura esistente dell’impianto elettrico, la seconda soluzione è quella sempre da preferire su tutte le altre, a patto di verificare sempre i carichi massimi per ogni singolo relè.

6 Comments

  1. Salvatore April 25, 2014

    Spiegazione eccellente….ma se vorrei collegare delle serrande come devo fare?…direte:semplice come collegare una lampadina.
    La mia domanda è: e possibile alzare o abbassare la serranda ad un punto desiderato, ad esempio a metà?

    reply
  2. Giorgio November 26, 2014

    Buongiorno,
    Sono interessato all’acquisto di questa scheda per fare un cronotermostato nel nostro ufficio (credo una vale l’altra, correggimi se sbaglio).
    Ora la mia domanda è: per programmare diversi scenari, da attivare via web a seconda delle necessità, necessito per forza della centralina HomeNET o Airq 305 funziona anche da sola?
    Poi se possibile senza centralina HomeNET posso associargli anche un sensore wireless di temperatura?

    Ringrazio per l’attenzione
    Giorgio

    reply
    • Giorgio November 26, 2014

      Scusatemi ho visto solo adesso il vostro articolo dedicato alla parte del riscaldamento.
      E da lì capisco che ho bisogno della centralina.
      Saluti
      Giorgio

      reply
  3. Gianluca January 6, 2016

    Buona sera,
    Sto cercando un modulo wireless gestibile da app su piattaforma Apple per poter accendere il mio impianto di riscaldamento esiste?
    Grazie e buona serata
    Gianluca

    reply
    • admin January 8, 2016

      Salve, se per accendere il riscaldamento intende semplicemente effettuare l’ON/OFF del dispositivo riscaldante, è sufficiente dotarsi di una centralina HomeNET e di una scheda di controllo AirQ 305.
      Se vuole invece realizzare la termoregolazione vera e propria, dovrà dotarsi anche di un sensore di temperatura AirQ 100 e configurare un termostato virtuale di HomeNET.
      In generale, deve considerare un relè delle nostre schede di controllo e un sensore di temperatura per ogni zona che vuole termoregolare.
      HomeNET è gestibile mediante interfaccia web, la quale si adatta a seconda se si stia facendo accesso da PC o da smartphone, indipendentemente dalla marca e dal tipo di sistema operativo.
      Saluti

      reply

Leave a Comment